10 Aprile - 26 Aprile 2017

ARCHITETTURE DI FRANCESCO CELLINI - Disegno, Storia e Progetto

ARCHITETTURE DI FRANCESCO CELLINI

Disegno, Storia e Progetto

 

mostra a cura di

Archivio Progetti Iuav e Martino Doimo

con Sara Pezzutti

Università Iuav di Venezia

Tolentini, Aula Magna

10 > 26 aprile 2017

 

13 aprile, ore 17, aula magna

inaugurazione della mostra e presentazione della monografia

Francesco Cellini, con saggio introduttivo di Francesco Dal Co,

Electa architettura, Milano, 2016

 

introduce 

Alberto Ferlenga, rettore Iuav

intervengono

Francesco Cellini, Francesco Dal Co e Antonio Monestiroli

 

apertura

10 > 26 aprile 2017

Tolentini, aula magna

Santa Croce, 191

 

lunedì > venerdì 10.30 > 17.30

chiusura sabato, festivi, 24-25 aprile

ingresso libero

 

La mostra Architetture di Francesco Cellini. Disegno, Storia e progetto presenta numerosi progetti di architettura e solo alcune delle opere realizzate da Francesco Cellini, documentando la sua pluriennale ricerca attraverso schizzi, disegni e modelli provenienti dalla parte dell’Archivio dell’architetto, attualmente conservata all’Archivio Progetti di questo Ateneo, nonché dalla Collezione Dal Co e dal Fondo Biennale Architettura presso lo stesso Archivio Progetti Iuav.

 

Disegno, Storia e Progetto.

Il disegno è una chiave di lettura essenziale per comprendere il modo di progettare, l’architettura di Cellini, nella contrapposizione tra luce e ombra, tra fondi scuri e uso del bianco: è tecnica fondamentale per indagare gli spazi da costruire per essere abitati, tramite prospettive e in particolare sezioni, che delineano con precisione il rapporto tra spazio e soluzioni costruttive.

Così la storia è parte ineludibile della ricerca sul progetto di architettura di Cellini, della sua costante riflessione sulle relazioni tra tradizione e innovazione, attraverso una sperimentazione “artigianale” che è interpretazione critica, volta al ritrovamento di nuove genealogie e collegamenti: riscritture della storia dell’architettura.

Ciò implica attenzione agli scopi funzionali dell’abitare, nella loro permanenza e trasformazione: nella convinzione di Cellini che prendersi cura delle necessità elementari sia “obbligo etico” e “fondamento poetico”, perché l’architettura “servirà a qualcuno”.

  

Articolazione della mostra.

La mostra si compone di tre sezioni relative a una serie di progetti dagli inizi dell’attività professionale di Francesco Cellini fino alla sua produzione più recente.

La prima sezione riguarda una selezione di disegni di progetti dagli anni ‘70 ai primi anni ’90 del Novecento, tra i quali il progetto per il teatro comunale di Udine del 1974, per la ristrutturazione provvisoria di piazza dei Cinquecento a Roma del 1981-82, per un complesso turistico residenziale a Sestriere del 1993.

La seconda sezione ospita una selezione di disegni, schizzi e modelli di progetti prevalentemente dalla metà degli anni ’90 agli anni 2.000, raggruppati per temi o luoghi specifici: un primo gruppo riguarda alcuni progetti che si confrontano con siti archeologici, tra i quali il progetto per la sistemazione dell’area basilicale di San Paolo fuori le Mura a Roma del 1998-99 e per il teatro romano di Spoleto del 2005; vi sono quindi una serie di progetti per Venezia, tra i quali il progetto per il ponte dell’Accademia per la Biennale del 1985 e per il nuovo Palazzo del Cinema al Lido del 2004-05; un altro gruppo di progetti riguarda gli edifici sacri, con il progetto per la chiesa di San Giovanni Battista a Lecce del 1998-99 e per la chiesa della Pentecoste a Milano del 2001; segue un gruppo di progetti per edifici pubblici, tra i quali il progetto per il nuovo Centro delle Arti Contemporanee a Roma del 1999, per la nuova stazione alta velocità a Firenze del 2002 e per il centro congressi a San Miniato del 2004.

La terza sezione è specificamente dedicata al progetto per il Padiglione Italia a La Biennale di Venezia del 1988-92, con numerosi disegni e tre modelli.

 

La mostra resterà aperta dal 10 al 26 aprile 2017 presso la galleria del Rettorato nella sede dei Tolentini dell’Università Iuav di Venezia (dal lunedì al venerdì, orario 9:30 - 17:30); l’inaugurazione è prevista il 13 aprile alle ore 17 e si terrà nell’aula magna presso la stessa sede dell’Ateneo.

In occasione dell’inaugurazione della mostra si svolgerà la presentazione del libro

Francesco Cellini(con saggio introduttivo di Francesco Dal Co, Electa architettura, Milano, 2016), con introduzione del Rettore Iuav Alberto Ferlenga e interventi di Francesco Cellini, Francesco Dal Co e Antonio Monestiroli.