06 Febbraio - 03 Aprile 2016

JORRIT TORNQUIST E ALTRE GEOMETRIE DEL COLORE

mostra mostra altro ente

“Architettura e semantica del colore” con JORRIT TORNQUIST

2 aprile 2016  ore 17.00

Incontro con Jorrit Tornquist a Villa Brandolini

In occasione della chiusura della mostra JORRIT TORNQUIST e altre geometrie del colore il Comune di Pieve di Soligo ha organizzato sabato 2 aprile alle ore 17.00 presso la sala conferenze di Villa Brandolini di Solighetto uno speciale incontro con l’eclettico artista, urbanista, architetto e designer sociale, maestro che impersonifica attraverso le sue opere e realizzazioni una visione originale e socialmente utile dell’arte moderna, proposta partendo dal suo osservatorio preferito: il colore.

Tema dell’incontro sarà il lavoro di Tornquist su, algebra, semantica e architettura del colore, con importanti esempi a partire dalla torre del termovalorizzatore ASM di Brescia per arrivare al ponte dell’Expo universale 2015. Intervistatori di eccezione su arte e architettura saranno il Prof. Giovanni Granzotto, critico d’arte e l’arch. Maurizio Morgantini, architetto e designer.

Al termine dell’incontro sarà possibile visitare la mostra allestita in Villa, con opere di Tornquist tra le più significative, insieme all’artista ed ai curatori.

Si prega confermare la presenza a cultura [at] comunepievedisoligo [dot] it o telefonicamente alla segreteria organizzativa Ufficio Cultura tel. 0438/985335.

 

 

mostra JORRIT TORNQUIST E ALTRE GEOMETRIE DEL COLORE

L'esposizione, promossa dai Comuni di Pieve di Soligo e Refrontolo con il concorso del Gruppo Euromobil sponsor principale della manifestazione,
documenterà l'itinerario artistico del M° Tornquist, personalità consacrata come una delle figure più importanti del panorama artistico europeo
e per la sua attività nel campo delle arti visuali e per la sua rilevanza come il maggior urbanista contemporaneo del colore.
Lo accompagneranno nelle sale di Villa Brandolini anche altri sei maestri: 
Albers e Max Bill, i suoi più riconosciuti antecedenti, Demarco e  Gonschior, due artisti a lui vicini dal punto di vista creativo e stilistico e, il secondo, anche da quello umano;
Erben, il grande artista tedesco che ha sviluppato il tema del rapporto geometria-luce
e il più giovane del gruppo, Marco Casentini, che sta portando avanti un’importante ricerca sul piano del rapporto geometria-colore.

La mostra, curata da Giovanni Granzotto e dallo Studio GR di Sacile, è organizzata grazie al sostegno della Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi.
Sponsor tecnici Latteria Soligo e Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore
Catalogo Grafiche De Bastiani

 

Pieve di Soligo  - Villa Brandolini - Piazza Libertà 7

Ingresso Libero

Orari:

venerdì e sabato 17.00-19.00
domenica 10.00-12.00 e 16.00-19.00

Invito

Materiali